Una Chiesa senza la carità non esiste


Con gennaio 2014, per volontà di 8 parrocchie si è attivato il Centro di ascolto parrocchiale Don Bosco situato in via Sassari 4. È un centro zonale che coinvolge le parrocchie di Don Bosco, Maria in Augia, Madre Teresa, Regina Pacis italiana, Regina Pacis tedesca, Corpus Domini, Pio X e Visitazione. Geograficamente comprende la zona che va da via Roma fino a via Resia compresi i nuovi quartieri e da via Druso al fiume Isarco. In considerazione della vastità del territorio e della complessità del territorio, il Centro di ascolto è seguito e coordinato direttamente da un operatore della Caritas. Da ottobre 2015 al Centro di ascolto ha aderito anche la S. Vincenzo. Questo ha significato, oltre che un aumento delle risorse (sia a livello di personale che economico) una maggior possibilità di aiutare le persone che si rivolgono al Centro. Oltre all’apertura del martedì dalle 14.00 alle 16.00, adesso il centro è aperto anche il giovedì dalle 16.00 alle 18.00. Presso il centro di ascolto è attivo uno sportello del Banco farmaceutico dove le persone bisognose possono trovare alcuni farmaci che, tramite ricetta, possono ricevere gratuitamente. Il Centro di ascolto fa dell'ascolto il suo scopo principale del servizio. Cogliendo l’occasione d’incontro si cerca di instaurare delle relazioni con le persone cercando di offrire loro la possibilità di trovare qualcuno che possa ascoltarle, comprenderle e qualora ve ne sia la possibilità anche di aiutarle concretamente, altrimenti si cerca assieme un servizio che possa dare loro un aiuto. Per rendere l’aiuto più concreto le parrocchie hanno stanziato un fondo attraverso il quale i volontari possono attivare degli aiuti economici. Attualmente presso il Centro vi operano 4 volontari coordinati da un operatore di Caritas. A queste persone Caritas ha affiancato una ragazza che sta svolgendo il sevizio civile volontario. Durante questi incontri sono stati rilevati diversi bisogni e in molti casi si è visto che vi erano già altri attori presenti per cui si è cercato il più possibile di fare un lavoro in rete con i diversi servizi coinvolti.

Persone incontrate al CdA:
- 120 nel periodo 01/10/15-31/12/15 
- 169 nel 2016;

 Persone che hanno richiesto farmaci:
- 76 nel periodo 01/10/15-31/12/15 
- 41 nel 2016;

Incontri totali:
- 227 nel periodo 01/10/15-31/12/15
- 475 nel 2016;

Interventi effettuati:
- 30 nel periodo 01/10/15-31/12/15
- 79 nel 2016;

Farmaci erogati:
- 359 nel periodo 01/10/15-31/12/15
- 112 nel 2016.

Gli interventi economici sono stati fatti per:
• Bollette luce-gas-Telecom
• Affitti e registrazione contratti
• Medicinali e occhiali
• Pannolini
• Quaderni, attività extrascolastiche e spese per asilo e scuole
• Spese legali
• ABO
• Riparazione auto
• Progetto ASSB
• Progetto: acquisto alimenti

Ottobre 2015
ascolti: 66
giorni di apertura: 10

Novembre 2015
ascolti:76
giorni di apertura: 8

Dicembre 2015